Progettazione giardini ed Esterni: i materiali

La scelta dei materiali ed il loro utilizzo sono fattori determinanti nella costruzione di un giardino, per riuscire ad ottenere un risultato armonico, naturale e raffinato. Un materiale, anche se povero, inserito nel modo giusto, può arricchire uno spazio e renderlo unico. Viceversa, un materiale di pregio, economicamente costoso, non sempre può essere adatto e non sempre trasmette armonia e naturalezza. Un giardino in grado di suscitare armonia, è un giardino “elegante” che, nella sua semplicità, priva di forzature, regala emozioni positive a chi lo vive.

Pavimentazioni e strutture in legno per giardino

Tutto ciò che è realizzato in legno, possiede un fascino particolare, legato a sensazioni che ci riportano ad un tempo passato.

Bello, naturale, vivo, il legno si comprime, si dilata, cambia colore, invecchia, entra a far parte della nostra casa con la sua presenza, che non è mai neutra, per trasmetterci sempre nuove emozioni.

Il ferro per le strutture da giardino ed esterni

Il ferro “grezzo”, viene all’occorrenza lavorato in cantiere per diversi impieghi: delimitare un’aiuola, realizzare un tunnel o un sostegno per le rose, divisori e cancelli, definire il bordo di un vialetto o come telaio di un portone di legno. Diversi impieghi in abbinata con altri materiali in base al lavoro.

Il nostro ciottolato per prati e giardini: il “Ciottoprato”

“Ci sono situazioni dove la viabilità è inevitabilmente “contorta”, dove si creano diverse linee di percorsi, concentrate in uno spazio ridotto, ed è in questi casi, che il prato “sparisce”, inghiottito dalla pavimentazione; è per questo che ho ideato ed affinato la tecnica del prato ciottolato”. Gaetano Manforn

Si tratta di una pavimentazione molto resistente al carico, costituita da ciottoli di varie misure, posati a secco uno ad uno su un fondo drenante ben costipato. Gli interspazi sono successivamente riempiti con un apposito mix di riempimento, dove poi si va a seminare un vero e proprio prato, obbligatoriamente irrigato e occasionalmente concimato.

E’ a tutti gli effetti un PRATO CARRABILE, che si inserisce perfettamente in tutte quelle tante situazioni scomode, differenza di livelli, necessità di transito con mezzi pesanti, zone di passaggio incrociate. E’ costituito da materiali economici e naturali, il logorio degli anni lo rende “vissuto” poiché nei punti di passaggio affiorano i ciottoli, la manutenzione è il semplice taglio dell’erba poco più. L’effetto è naturale al massimo, adatto nel giardino antico come in quello moderno, di campagna o di città.

Ecoraster per il terreno

Materiale di plastica riciclata nera, l’ Ecoraster viene utilizzato per contenere il ghiaino di parcheggi e vialetti, rendere “carrabile” un prato, come sottofondo di un paddock per i cavalli ed altre situazioni ad alta calpestabilità dei terreni e fondi.

Siamo a tua disposizione per effettuare un sopralluogo e presentarti le nostre soluzioni per il tuo giardino.